Home » Combattere lo stress con la Valeriana Integrazione
Cerchi qualcosa?
27 Set

Combattere lo stress con la Valeriana

Valeriana, ottimo rimedio contro lo stressCome nel caso dell’iperico e del biancospino, anche la valeriana è una pianta di origine europea e asiatica, da sempre utilizzata a scopo medicinale. Tra i principi attivi più importanti presenti nella radice troviamo l’olio essenziale contenente acido valerenico, canfene e borneolo. Altri costituenti sono l’acido malico, zuccheri, tannini e alcaloidi. La valeriana è indicata come rimedio per il trattamento di lievi stati di ansia e di disturbi transitori del sonno, ricudendone i tempi di induzione.

Attività sedativa

La valeriana ha un’azione sedativa sul sitema nervoso centrale. Viene consigliata per alleviare i sintomi dell’ansia compresi tremori, palpitazioni, emicrania, poichè ha un effetto calmante generale che favorisce il rilassamento fisico e mentale. Una revisione svolta in Norvegia prendendo in considerazione 18 studi clinici sull’utilizzo della valeriana, ha riportato che nella maggior parte dei test si riscontrava un effetto positivo sui paramteri soggettivi del sonno. Inoltre è stato dimostrato che la somministrazione di valeriana mostrava un effetto equivalente a quello di una terapia convenzionale, ponendo il trattamento come valida alternativa per disturbi del sonno. La valeriana, inoltre, agisce positivamente sui tempi di reazione, la concentrazione e sula vigilanza.

Attività miorilassante

Tradizionalmente la valeriana veniva utilizzata per alleviare i crampi muscolari, oggi invece è consigliata per rilassare i muscoli eccessivamente contratti. L’azione antispasmodica è attribuibile alla presenza di acido valerenico, poichè agisce come rilassante sula muscolatura liscia e su alcuni centri del sistema nervoso centrale.

Azione antistress

L’utilizzo di preparati a base di valeriana può essere utile nei disturbi legati allo stress e agli stati di agitazione. E’ un utile coadiuvante nella riduzione di disturbi emozionali quali palpitazioni, sudorazione eccessiva, ansietà, disturbi digestivi e nevralgie in generale.

Commenti

Lascia un commento, o un trackback dal tuo sito. Puoi anche abbonarti a questi commenti via RSS.

Puoi utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito utilizza Gravatar. Se volete un' immagine come avatar, registrarsi al sito Gravatar.