Home » Le proteine del siero di latte…come assumerle? NET Integratori
Cerchi qualcosa?
25 Mar

Le proteine del siero di latte…come assumerle?

Domanda: Ho appena cominciato a seguire una dieta povera di carboidrati. Gli esperti di nutrizione in palestra mi hanno consigliato di assumere delle proteine del siero di latte….E’ un buon consiglio?

Ci sono vari motivi per includere delle bevande proteiche a base di siero di latte in una dieta a basso tenore di carboidrati. Innanzi tutto bisogna considerare la quantità di proteine da apportare durante una dieta di questo tipo. Alcuni atleti arrivano ad assumere 2,2 gr per chilo corporeo. Quindi considerando un bodybuilder che persa 90 Kg, corrisponde ad una assunzione di 198 gr di proteine al giorno. Per molti atleti è difficile ottenere così tante porteine da alimenti solidi come carne di manzo, pollame, pesce, uova o latticini, mentre bevendo frullati proteici contenente 30 gr di proteine pregiate del siero di latte diventa molto più faile raggiungere l’apporto proteico previsto. Le proteine del siero di latte possono apportare benefici alla salute. Il siero di latte contiene infatti frazioni proteiche minori in grado di rafforzare la funzionalità dell’apparato cardiovascolare. Un nuovo studio ha dimostrato un altro aspetto positivo del siero di latte, a vantaggio soprattutto di chi segue una dieta povera di carboidrati: sembra infatti che assumendo siero di latte come principale fonte proteica nell’ambito di una dieta a basso tenore di carboidrati si possa dimagrire più facilmente piuttosto che consumando carne rossa come fonte principale di proteine; questo per un maggiore apporto di aminoacidi.


Un Commento »

Commenti

Lascia un commento, o un trackback dal tuo sito. Puoi anche abbonarti a questi commenti via RSS.

Puoi utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito utilizza Gravatar. Se volete un' immagine come avatar, registrarsi al sito Gravatar.