Home » Integratori contro la ritenzione idrica Faq integratori a cura del Dott. Marco Neri
Cerchi qualcosa?
3 Lug

Integratori contro la ritenzione idrica

Ciao, vorrei avere delle informazioni su un prodotto dimagrante e che ovviamente non faccia male. Ho un’alimentazione molto equilibrata, attentissima a quello che mangio ma mi sembra che meno mangi e più ingrasso…come è possibile?? Poi soffro anche di ritenzione idrica! Mi potreste consigliare qualcosa??
Le problematiche legate al dimagrimento sono molto complesse e vanno da cause ormonali e quelle nervose o assimilative. Comunque quasi sempre legate ad una problematica metabolica. Certamente mangiare troppo poco abbassa il metabolismo e mangiare in modo “monotono” non contribuisce a stimolarlo.
Detto questo il ruolo degli integratori è quello di stimolare ottimizzando.
Un supporto come il Thermo7 può essere senza dubbio utile. Da utilizzare con 1 Cpr al mattino e 1 a pranzo, da usare per 2 settimane e poi 1 di stop: Ripetere per 3 o 4 cicli.

A questo si può abbinare un drenante tipo DREN8 assumendone 2 pranzo, fare 1 mese di ciclo ed a seguire un mese di stop.

Utile a supporto del metabolismo cellulare lipidico e come azione antiossidante il CARNITAQ-10.
Tale integratore si potrebbe usare nel mese di sospensione del Dren 8 con il dosaggio di 1 cpr al mattino. Molto importante la pratica di attività fisiche di tipo aerobico o intervallate.

3 Commenti »

  • avatar Malavasi Giancarlo

    Un anno fa ho subito una valvuloplastica autologa a cuore aperto (valvola mitrale). e da allora, oltre alla dose di anticoagulante giornaliera programmata in base al mio INR mensile, assumo il diuretico “Lasix” senza risultato alcuno anche se devo dire che la minzione giornaliera è, a tratti, un pò aumentata . Specifico che ingurgito circa due litri di fluidi al giorno ( acqua, latte, spremute, etc.)
    Cosa devo fare o cambiare per non ritenere liquidi in eccesso che penso siano la causa della continua stanchezza alle gambe, ansia, insonnia, etc.
    Grazie anticipatamente
    In fede
    Gcarlo Malavasi

  • avatar net-integratori

    Gli interventi di valuloplastica possono comportare difetto di distribuzione dei liquidi con accumulo anche polmonare.Per questo motivo la terapia standard prevede un pool di di farmaci fra cui un diuretico (come nel suo caso il lasix). Un maggiore effetto drenante diretico va quindi effettuato coordinando una forte ingestione di liquidi con un opportuno dosaggio del diuretico.
    Tale dosaggio va personalizzato e spesso variato secondo le condizioni del paziente, che climatiche o alimentari.
    Il problema non è quindi sostanzialmente migliorabile con un drenante naturale (integratore) ma soprattutto affrontando con il medico curante, che ha una panoramica globale sulla tipologia e dosaggio del pool di farmaci assunti, per eventualmente rivedere il dosaggio del diuretico e/o cambiarlo.
    Dott. Marco Neri

  • avatar Chiara

    Gentile dottore, per quanto tempo devono essere ripetuti i cicli, sia per il thermo 7 che per il dren 8?
    Fino al ragiungimento dei risultati o annualmente?

    Grazie

Commenti

Lascia un commento, o un trackback dal tuo sito. Puoi anche abbonarti a questi commenti via RSS.

Puoi utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito utilizza Gravatar. Se volete un' immagine come avatar, registrarsi al sito Gravatar.